collezione Sevimacchine legno Seviorsetti trudi san valentinoorso peluche parlantetrudini collezionetrudi nicolo

Se per Nicolò visitare la Trudi è stata una goduria di suoni, coccole e colori, non vi dico la sciccheria per mamma e papà che si son ripetutamente svergognati con urletti del tipo “oddio che tenerezza”, “ma posso toccare?”, “oddio che morbido”… e “ma questo è genialissimo”!

 

Prendete per esempio i nuovi peluche cambia faccia in arrivo a primavera. Oggi come ti senti, felice come una farfalla? Metti lo smile. Triste come un buco nero? Metti il sigh. Oppure le macchinine di legno con pezzi intercambiabili che sfrecciano lisce grazie a una sottile striscia gommata.

 

Un mondo che va oltre il peluche simbolo dell’azienda friulana e comprende prodotti e giocattoli per la prima infanzia e la sconfinata linea di giochi in legno del marchio Sevi. Castelli, piste puzzle per macchinine, giochi di società, blocchi e costruzioni, il mondo del legno mi ha super affascinato confermando tutta la creatività e la fantasia non plasticosa che questi giochi possono offrire.

 

Un grazie a Cristina che ha ospitato un papà blogger curiosone (e che bello tornare bambini) e a quella signora Trudi di soprannome che creò l’azienda partendo dalla sua passione nel realizzare peluche sin da quando era teenager.

 

Per farvi un’idea sulla gamma sconfinata di prodotti Trudi e famiglia (Sevi e Olli), potete fare un salto, oltre che sul sito, anche sull’e-commerce Trudi che propone offerte stagionali e anche una sezione outlet con occasioni da coccole. Processo d’acquisto e spedizione (che ho testato per le feste) funzionano alla grande, la fantasia nei giochi è tutta nostra.


Un commento a "Trudi: giocattoli, collezioni peluche e tante novità"

Add Comment
  1. Marinella

    21 dicembre 2012 at 11:48

    Che teneri quei peluches!
    Auguri caro papà, un abbraccio virtuale anche al piccolo grande uomo Nicolò e alla sua mamma.
    Ad maiora semper!
    buone feste, Marinella

Che ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *