La (ri)scoperta del lettone con mamma e papà

E’ nato prima il letto o il lettone? Semplice, il lettone! Già me lo vedo il vetusto uomo delle caverne, che prepara a colpi di mazza la propria casetta e dice alla mogliettina poco ina per i tempi: “cara non c’ho più voglia di smazzare pietre per il letto, così com’è è un bel lettone in cui ci facciamo venire i nostri cuccioli quando fa freddo“. E così nacque (se sapete un’altra storia appiccicatela nei commenti eh?) il lettone di mamma e papà.

 

E pensare che io il lettone l’avevo dimenticato… vedi una delle sfighe del diventare adulto Davide? Ci si ingrigisce di brutto, poi per fortuna se arriva un bimbo ci si da una pennellata di colori di fresco (attenzione a non farla seccare che torna grigia) e si riscopre un bel pezzo di vita, lettone compreso. Già, perché viverlo dall’altra parte è proprio un’altra cosa… e se possibile ancora migliore.

 

Ecco ora non posso entrare nella discussione lettone sì o no, bed-sharing, co-sleeping, dove le opinioni sono mille, ci sono studi che si contraddicono delle solite università americane etc. Noi in famiglia siamo alla fine per il buon senso e le vie di mezzo, ovvero weekend tutti nel lettone il mattino e poi quando c’è da coccolarsi sotto le lenzuola. E che goduria tra sorrisi, carezze e nascondini. Che se è con l’esempio che si impara, dove si può trovare più amore di quello che si sprigiona abbracciati nel lettone vicini vicini?

 

ps: forse dovrei frenare gli entusiasmi… da neo papà questo è il mio primo lettone, non è che d’estate saremo tutti appiccicaticci e ci ridurremo così alla domanda

 

mamma e papa differenze


9 commenti a "La (ri)scoperta del lettone con mamma e papà"

Add Comment
  1. Ilaria

    4 dicembre 2012 at 14:20

    Ore 22.00-06.00: nanna nel lettino; ore 06.00-07.00 (anche 08.00): trasferimento nel lettone, è l’ora delle super-coccole.. Besame mucho piccolina mia, Besame mucho mamma mia, besame mucho papà mio!

  2. Marinella

    6 dicembre 2012 at 13:03

    Stessa dinamica di Ilaria: il cucciolo dorme quasi tutta la notte nel suo lettino (3 anni e ancora in camera con noi, nn me ne vogliate!, ma questa è un’altra storia..!) ma all’alba fa il trasbordo per poi risvegliarsi tra le risate, i baci e i giochi. Fa bene a lui e fa benissimo a noi 😉
    ciao Marinella
    P.S. carinissima la storia del lettone 😉

  3. Lucia

    7 dicembre 2012 at 10:10

    E’ nato prima il lettone chiaramente! 😀 la fase lettino a casa mia è subentrata dopo la condivisione del lettone,
    ciao Lucia

    • davide.nonino

      7 dicembre 2012 at 11:50

      eheh grazie per la conferma!

  4. Fabiana

    12 dicembre 2012 at 10:20

    Ehehe chissà perchè i papà spediscono i figli a chidere il permesso o la conferma di qualcosa alla mamma 😉
    ciao ciao

    • davide.nonino

      12 dicembre 2012 at 10:22

      ahah misteri…

  5. Beatrice

    7 aprile 2013 at 09:20

    Anche io faccio così! Fino alle 7 sta nella culla ma con la poppata delle 7 rimane direttamente con noi a godersi un po’ di coccole…tanto poi neanche un’ora dopo ha già gli occhi spalancati e delle coccole nostre non gliene può interessare di meno! ahahah! ma è piccolo, ha soli 15 giorni!!
    Però il dilemma del lettone ha già colpito la sua mamma e il suo papà!!

    • davide.nonino

      7 aprile 2013 at 21:50

      Dilemma risolto alla grandissima Beatrice 😉 Un abbraccio al vostro cucciolo.

  6. Michela, la mamma di Simone

    12 marzo 2014 at 18:07

    La soluzione magica dell’estate (ma per noi anche dell’inverno, ché la mamma di alzarsi non ne vuol sentire…) è… sidebed 🙂
    Io nell’amabile disquisizione su cosleeping e affini sono dentro fino al collo, del resto…
    🙂

Che ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *