La rivoluzione dei papà… in TV

Passato l’anno del Gangnam Style e di Justin Biebier che “scarica sul palco”, il 2013 sarà l’anno della nascita del principino di Kate & William e soprattutto dei papà! Non ci credete e pensate che sia di parte? Verissimo… però beccatevi questi due spot,  tutti passati sulle TV generaliste recentemente. Mai visto tanto proliferare di papà in televisione (non solo seduti al tavolo la mattina o con valigetta in mano).

 

Iodosan sdogana il papà tuttofare mentre la mamma è fuori per lavoro e prepara i pupi per la scuola sconfiggendo il raffreddore. Un vero titano, considerando che quando noi ometti stiamo male, siamo le piaghe di casa ahah.

 

 

E poi c’è il papà che arriva a casa con la nuova Seat Leon, si bulla e ci gioca con il figlio.

 

 

Anche se il mio preferito resta il papà “estero” di Subaru che va a caccia di arcobaleni con la bimba. Un romanticone.

 

 

Sì tutte scuse per farti la macchina direte voi… verissimo, nessuna pubblicità nasce per caso, ma proprio per questo il fatto che l’uomo venga visto come genitore e non solo seduttore/comico/tecnologico è una bella novità. Siccome gli spot sono (nel male e nel bene) riflesso della società (perché basati su ricerche demografiche etc.), fare il papà sta finalmente passando come un bellissimo mestiere e non solo quello che si fa dopo lavoro, tra partite e uscite con gli amici da luogo comune 😉

 

ps: e per la rubrica “ti ricordi” che non c’è su questo blog, ecco lo spot anni 80 a tema papà per eccellenza, quello che io avevo poco più dell’età della bimba e mi chiedevo ma dove caspita va sto papà? Da notare i commenti su YouTube con papà giramondo che confessano di guardarselo in hotel e di figlie che hanno ficcato nella vita reale dei fusilli nelle tasche dei papà… anche così si vendono i fusilli!
 Quando gli spot raccontavano delle storie…

 


Che ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *