Va dove ti porta il ditino

Nicolò è partito con la fase indico tutto. Insomma se l’uomo è nato cacciatore, il bebè è esploratore per definizione.

Morbido Terminator impastricciatore di vetri, il nostro cucciolo col suo visore indica un oggetto nuovo e parte con un sonoro “oè?” – papà cos’è sta roba che non l’ho mai vista, me la posso mettere in bocca, lanciare, distruggere e definitivamente terminare? (libera interpretazione).

 

Ricevuta risposta (accurata eh? Il signorino non si accontenta giustamente), il nostro scricciolo passa ad un nuovo oggetto e via all’infinito, dotato di una batteria instancabile.

Un esempio di ditino per capirci…

 

 

E non vi dico le cose che ho scoperto stare attorno a me e che avevo ficcato nella banalità di ogni giorno. Daddy rules, ma baby learns 😉

 

 


2 commenti a "Va dove ti porta il ditino"

Add Comment
  1. Beatrice

    30 aprile 2013 at 16:06

    ahahah sì, mi sto accorgendo che mostrano sempre cose “nuove” a noi grandi…o meglio vecchie ma dimenticate! *____________*

    • davide.nonino

      30 aprile 2013 at 16:07

      sono avanti 😉

Che ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *