Ancora papà! Pò pò!

Ah siamo entrati nella fase dell’ancora papà.  Ma siccome siamo originali noi non diciamo ancora quando vogliamo rifare qualcosa ma pò pò, e con le ditina facciamo il gesto di un “pochino” che, dalla tavola, è arrivato ad ogni cosa. E quando papà ha fatto pò e poi ancora pò, siccome siamo troppo originali (e dolci) passiamo al ninin, che in friulano sta per un pochino ma proprio il poco del poco.

 

E te come fai a dirgli di no? Perché lo dovreste vedere voi il principino, con quelle ditina che si incontrano, quella testa che si angola, quelle labbrucce da duck face che si incrociano (e voi lo sapete quanti Mi piace in più prendete su ogni social se fate un selfie duck face!) e quegli occhioni da gatta. Insomma il ragazzo ha studiato all’actor’s natural studio dei bimbi cosi e bisogna trattenersi da dargli ogni volta l’Oscar!

 

Altrimenti alla fine la situation è questa… ed ebbene sì, una vignetta con una papà era ovviamente introvabile 😉

 

mamma che gioca

 


Che ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *