Bambini a Bibione: cosa fare e dove giocare in famiglia

Solitamente noi siamo per la vacanza in famiglia prendi e fuggi dal Friuli dove viviamo. Regione bellissima, ma se possiamo ci piace girare e se si tratta di andare al mare siamo poi Puglia lovers. Quest’anno però che sta per arrivare la principessa (ad agosto divento papà bis, o meglio troppe storie papà) per forza di cose siamo stati vicini e abbiamo giusto sconfinato un filo andando in Veneto a Bibione (Slovenia e Croazia erano una buona idea ma le poche zone di spiaggia sabbiosa dove Nicolò poteva giocare erano già sold out). E Bibione ci piace più di Lignano e Grado perché meno costosa, più servita, più sabbiosa.

 

E allora cosa fare di bello a Bibione con i propri bamnbini? Ecco il nostro elenco (anche in caso di pioggia che al mare è sempre durissima l’alternativa):

 

1) lungomare giocoso: il lungomare di Bibione è strepitoso, decine di chilometri da fare in bici/a piedi costellati di giochi sulla spiaggia di ogni tipo e sorta. Nuovi, ben tenuti e in grado di accontentare bambini di ogni età. Avventuratevi lungo la vosta, noi abbiam fatto una giornata solo a cercare nuovi giochi da fare;

 

2) i punti animazione free con servizio animazione per bambini;

 

3) una gita al faro, appena restaurato, tramite la ciclabile che passa lungo la spiaggia e attraverso del verde delizioso;

 

4) gita a Caorle: a uno schioppo in linea d’aria, a 40 minuti di macchina che tocca aggirare la laguna, ma merita molto, soprattutto se il tempo è un po’ così è un’ottima idea. Bel centro storico con casette colorate, altro lungomare (non giocoso) per ottime passeggiate anche e soprattutto con passeggino;

 

5) il Parco Zoo di Lignano: un gioiellino  a 5 minuti di macchina da Bibione: tenuto benissimo con tanti animali ed attività didattiche;

 

6) il porto di Bibione con battello che ti porta da una parte all’altra del fiume (caricando bici o addirittura macchina);

 

Poi c’è l’immancabile passeggiata in centro e una quintalata di sale giochi ma quelle vengono da sè che sarà la prima cosa che vedranno i vostri bimbi all’arrivo ;)

 

 

 

 


Borsa fasciatoio Babybjörn SoFo: da tracolla a zaino

La nuova puntata di testato da papà è dedicata alla prima borsa fasciatoio pensata anche per noi papà yehhh! Che cioè pure nella confezione vediamo un papà indossarla e utilizzarla. Colore discreto, cuore soffice ma soprattutto grande multifunzionalità, da borsa a spalla a manico fino a tracolla per poi diventare all’occorrenza anche uno zaino e liberare pienamete le mani. Mettiamoci la qualità Babybjörn (vedasi la sdraietta o il marsupio che ho già usato col primo bimbo e che andrò a riutilizzare alla grandissima per la principessa in arrivo ad agosto!) e abbiamo una borsa che si può usare per qualsiasi evenienza e che torna utilissima anche dopo i primi anni.

Ma più che spiegarla a parole eccovi il mio video in cui faccio anche da borsa modello ;)

 

Lavabile in ogni dove e come, con tessuto usato per il fasciatoio certificato Oeko-Tex Standard 100, Classe 1 prodotti per bambini, il più rigido al mondo per i prodotti tessili, che garantisce la totale assenza di sostanze nocive o allergeni. Il prezzo 79,90 euro come riferimento (pensatelo per la multifunzionalità che ha), il colore questo che vedete in video, monocolore esterno grigio interno lillà chiaro per vedere al meglio i prodotti.

 

borsa fasciatoio